Spoiler: at the end he dies!

Titolo: Andy, i fatti e la favola

Autore: Typex

Editore: Bao Publishing

Data di pubblicazione: 17 gennaio 2019

Prezzo: € 29,00

Link acquisto: https://baopublishing.it/prodotti/andy/

 

Descrizione: La vita e le avventure Andy Warhol, il genio della Pop Art, l'artista eclettico e visionario che ha preconizzato i "quindici minuti di celebrità" per chiunque, sono protagoniste nel graphic novel dell'artista olandese Typex. Una biografia definitiva che racconta l'esperienza straordinaria di questo artista, personaggio chiave del Ventesimo Secolo, dall'infanzia difficile alle vette vertiginose della celebrità. Dalle prime illustrazioni commerciali alla collaborazione con i Velvet Underground fino alle iconiche serie di ritratti di Marilyn Monroe. La vita emozionante e tormentata di uno dei più grandi artisti del nostro tempo vi guida attraverso l'epoca più snervante della modernità: Il Ventesimo Secolo. Dagli anni Trenta agli Ottanta, in cui ha avuto origine tutto ciò che amate e detestate!

L’autore: Typex è nato nel 1962 ad Amsterdam, città in cui vive ancora oggi. Dopo aver realizzato che non sarebbe diventato una rockstar, decide di dedicarsi al fumetto. Frequenta una Scuola d’Arte e, già durante quegli anni, debutta su una rivista underground olandese. A questa prima pubblicazione segue quella su una rivista nazionale. Verso gli anni Novanta, Typex si sposta nel campo dell’illustrazione. I suoi disegni si rifanno al mondo dell’arte, del cinema, della letteratura e, soprattutto, della musica. Il suo approccio versatile gli permette di sperimentare con successo diversi stili, rendendolo famoso al grande pubblico. Nel 2015, la Casa editrice Casterman pubblica il suo Rembrandt, opera che gli permette di raggiungere il successo internazionale. Nel 2018 è la volta di Andy - I fatti e la favola, opera monumentale frutto di cinque anni di lavoro e già pubblicata e tradotta in numerosi Paesi. In Italia, il libro è edito da BAO Publishing.

 

 

A febbraio 2019 ho avuto l’occasione di partecipare alla presentazione di Andy by Typex svoltasi presso la libreria Feltrinelli di Piazza Ravegnana a Bologna. È stata una serata interessante, l’autore è stato una persona carina e divertente tanto che ho deciso di intitolare la recensione con una battuta che ha caratterizzato la serata: “Spoiler: at the end he dies”. Che non è poi tutto questo grande spoiler perché se ci sono due certezze nella vita sono la nascita e la morte: la parte divertente ed eccitante è quella che ci sta in mezzo!

andy


Come potete leggere dall’introduzione, questo volume parla della vita, delle opere e delle avventure di Andy Warhol… ma non in un modo esattamente convenzionale come potreste aspettarvi da un libro biografico, ma in modo migliore e che arriva al lettore in maniera più diretta, anche graficamente.

Infatti, Andy viene descritto dall’autore non solo come un artista eclettico e geniale (ma anche un po’ pazzo); ma Typex racconta anche del massiccio uso di droghe, dei rapporti sani quanto di quelli negativi con le altre persone, dei successi e dei tanti flop clamorosi senza risparmiarsi né indulgere in edulcorazioni in positivo o negativo, ed è encomiabile. Trovo che questa graphic novel possa essere anche un’ottima introduzione alla vita sia pubblica che privata dell’artista, non solo perché è realmente biografica (il lavoro di ricerca fatto da Typex sulla vita di Andy Warhol per realizzare questo volume è davvero ammirevole e approfondito), ma anche perché ogni singolo capitolo è disegnato in uno stile che richiama quello di Andy in ogni periodo della sua vita: è oltremodo una cosa ammirevole e che denota la poliedricità dell’autore e la capacità di padroneggiare tanti stili diversi producendo sempre disegni di qualità. Inoltre, ogni capitolo è caratterizzato non solo da uno stile proprio, ma anche da una palette che lo rende ancora più unico e distinguibile dagli altri esaltandone l’individualità. È altresì interessante il fatto che sia raccontata anche l’infanzia di Warhol, in uno stile sempre consono all’epoca dalle tinte seppia che ricordano vecchi film americani. Inoltre, altra idea geniale, è quella di mettere le figurine dei personaggi che compariranno nel capitolo (o in altri): in opere così consistenti, con tanti personaggi, è la soluzione ideale per permettere al lettore di riprendere il filo e rinfrescarsi la memoria dato che è facile dimenticarsi chi sia un personaggio, soprattutto se compare meno rispetto ad altri.

La narrazione è affidata principalmente a un punto di vista esterno, ma in qualche capitolo passa ad altri personaggi (come ad esempio a Edie Sedgwick, voce narrante della quarta parte, o il narratore non ben identificato nella sesta parte). Il cambio del punto di vista aiuta non solo a ravvivare l’attenzione del lettore, ma anche a vedere Andy Warhol da prospettive diverse, in un ritratto a 360 gradi, mostrando anche, seppur marginalmente, il modo di vedere l’artista del XX secolo (e la sua persona) da parte delle persone che gli erano vicine. Devo constatare che l’approfondimento riguardo le vicende narrato è notevole dato che non vengono raccontati solo luci e sfavilli ma anche i retroscena fino ai più personali, addirittura sentimentali e sessuali. Inoltre, vi sono parti in cui si esula dalla pura biografia e si spinge il lettore a ragionare su alcuni temi che si rivelano attuali, che scorrono in parallelo alla storia di Andy diventando quasi un sottofondo che sottolinea le azioni rappresentate.

 

Per quanto riguarda regia e forma, ho notato che l’artista ha fatto la scelta di disegnare le vignette singole tutte della stessa identica grandezza, allo stile dei fumetti americani di supereroi: nel momento in cui accade qualcosa di interessante, la vignetta si rompe e attira l’attenzione del lettore, che in qualche modo è anche pubblico delle vicende di Andy. La regia è ben orchestrata, però in certi tratti è poco scorrevole: in alcuni punti ho dovuto rileggere più volte per capire cosa accadeva nel passaggio da un’azione all’altra, ma non vi spaventate: i punti sono proprio pochi ed è comunque interessante constatare come Typex ha concepito il passaggio da un’azione all’altra; oppure come ha mostrato delle azioni in successione come fossero inquadrature che si aprono e chiudono in un attimo, quasi come fossero fotografie. Credo che anche in questo fattore vi sia un modo per imitare, o meglio per rappresentare lo stile di Andy Warhol.

Un’altra soluzione estetica e registica che ho trovato molto interessante è la divisione di un’illustrazione intera (quindi quella che sarebbe stata una splash page) nelle tipiche 9 vignette di grandezza uguale tra loro in ognuna delle quali fluisce la conversazione dei personaggi che vi sono rappresentati. Ce ne si accorge facilmente guardando la pagina nella sua interezza: la trovo una soluzione non solo molto intelligente, ma anche divertente per il lettore che una volta scoperto questo elemento si può dilettare a trovare le varie pagine che presentano questo espediente.

Nel suo complesso è un volume molto denso di contenuti, e ahimè ho trovato ostico leggere più di un capitolo per volta: consiglio molto caldamente di seguire il consiglio riportato nella quarta di copertina di leggere un capitolo al giorno. In questo modo il libro si fruirà nella maniera più consona e piacevole possibile, godendo anche di ogni piccolo particolare del disegno e della regia del bravissimo artista che lo ha realizzato.

Per quanto riguarda l’aspetto del libro, Bao publishing non si smentisce nel realizzare prodotti di incredibile qualità non solo di contenuti e disegni, ma anche nei materiali che formano il libro: sono dell’opinione che leggere un fumetto non sia solo un’esperienza visiva, ma anche un’esperienza sensoriale. Le pagine sono satinate con bordino colorato d’argento, mentre la copertina ha l’aspetto del tipico fustino di detersivo leggermente sporco, come se fosse impolverato. L’intera copertina di questo volume è originale, nonché curata nei massimi dettagli: si trovano non solo le istruzioni d’uso passo passo per “maneggiare questo voluttuoso volume al meglio”, ma anche le avvertenze che indicano come godere nella maniera migliore la lettura del volume, e dei simboli pop al posto dei simboli delle avvertenze. Trovo che sia una copertina curata veramente benissimo e perfettamente in linea con il volume. Ho trovato molto bella ed esplicativa anche la pagina prima dei credits, un’immagine su tre pagine che raccoglie e sintetizza l’intera vita di Andy in un modo adorabile.

In conclusione, ho trovato questo volume un modo interessante per avvicinarmi a un’artista che conoscevo solamente in modo superficiale: scoprire la biografia di Warhol mi ha permesso di conoscere non solo un uomo, ma anche un mondo molto lontano da me. Grazie a Typex sono entrata in un mondo al contempo passato, ma anche presente, e ho conosciuto non solo un’artista ma anche un uomo che ha attinto dalla sua vita per produrre la propria arte; le cui vicende mi hanno portata a riflettere anche sull’attualità e, in un certo senso, a vedere il mondo in maniera leggermente diversa da quella che mi è solita. È stato interessante scoprire due artisti in un solo tempo: non solo Andy, ma anche l’autore stesso, Typex, che in questo volume ha mostrato una grande tecnica e una bellissima capacità di adattarsi a stili molto diversi tra loro, e anche la capacità di raccontare approfonditamente storie che trasportano il lettore nell’universo in cui prendono atto.

Consiglio di leggere questo volume, soprattutto a coloro che sono fan di Andy Warhol(a) o che ne ammirano il lavoro, e soprattutto a coloro che vogliono avvicinarsi alla sua arte e alla sua persona, naturalmente attuando gli accorgimenti del caso per goderselo al meglio. Per quanto riguarda l’autore, invece, resto in attesa di scoprire cosa creerà dopo questo grande, impegnativo volume (che, a quanto disse alla presentazione a cui ho partecipato, gli ha impegnato diversi anni) e spero di poter leggere qualche sua nuova graphic novel.

Partecipa alle Live!

Iscriviti al nostro canale su Twitch e incontra gli autori in diretta streaming!

Leggi ancora

Sei un Autore? Registrati ad Indieversus!

scopri gli esclusivi vantaggi di chi fa parte della nostra community

Registrati