PBOW: World War Bitch

Ciao a tutti Beavers!

Oggi vi voglio parlare di un progetto che ho scoperto in un modo un po’ speciale. Stavo bazzicando su Twitch alla ricerca di artisti amici di Indieversus da lungo tempo quando ho trovato lo stream di Fabio Ramacci (The Ramf): tra una live e l’altra, una chiacchiera e grasse risate ho scoperto che stava lavorando a un altro fumetto edito da Fried Comics (“un altro” perché precedentemente per loro ha disegnato Red Xmas – Silent but deadly night): PBOW: World War Bitch #1, da lui disegnato e colorato da Ilaria Chiocca (Ila Plotto).

 

Come ho scoperto, si tratta del sequel del precedente volume intitolato PBOW: Pregnant Bitches Of War; il quale è stato portato alla vita grazie a una campagna di crowdfounding su Kickstarter e, naturalmente, al lavoro di diversi artisti; per la precisione: il fascicolo 1 è stato disegnato da Dominike “Domo” Stanton (che ora lavora per DC comics alla nuova serie di Sandman); mentre i fascicoli da 2 a 5 sono stati disegnati da Artist DJ Parnell con l’aiuto di Ron Riley, Jared Lipscomb ed Emily Elmer per i colori e gli inchiostri di Malena Molina per gli ultimi due fascicoli.

 

Okay, vi ho detto chi ha lavorato al precedente volume e chi lavorerà ai prossimi issue, ma immagino che vi starete chiedendo: “cosa ce ne facciamo di sapere queste cose se non sappiamo di che si tratta?” Avete ragione.

Per raccontarvi la trama di questo progetto, mi rifaccio alle informazioni gentilmente fornitemi da Clay Adams (sceneggiatore della serie e co-fondatore di Fried Comics).

Nel primo volume, lo scienziato pazzo Nikola Tesla ha accidentalmente spedito sei donne incinte indietro nel tempo che accidentalmente hanno ucciso il giovane Hitler… sguinzagliando un incubo peggiore per il futuro! Ora, braccate dal “Padre Esaltato” (il nuovo dittatore) mentre Tesla si comporta come Charlie con le sue Angels, devono riparare al disastro combinato… prima che si rompano le acque!

 

Vi sembra abbastanza folle come trama? Non avete letto quella del primo albo (di 4) del nuovo progetto!

Le ragazze sono ancora in fuga dal “Padre Esaltato” (Exalted Father), il corpo androide del professor Tesla è stato distrutto e ora sono dirette in Africa, dove sperano di trovare Thomas Edison che sperano le aiuterà a rimettere insieme il professore e le riporterà a casa. Ma l’impresa non sarà così semplice perché non avevano messo in conto di incontrare la squadra Anti- B****es, il coccodrillo Gustave che ha una dieta… particolare, oppure… niente spoilers!

 

[Attenzione: questo fumetto (ma non l’articolo) contiene un folle mix di horror, sci-fi, dark humor, splatter/grindhouse. Ci si rimette alla discrezione del lettore.]

 12

Immagino che starete pensando che questa sia una trama folle e incasinata, senza capo né coda. E invece qui c’è del genio e, per meglio comprendere cosa ci sia dietro a questo progetto, lascio che le parole di Clay (perché è un vero peccato cambiarle) vi spieghino come è nato e i suoi significati:

“PBOW è nato da un altro progetto - un copione cinematografico che trasformammo in graphic novel - intitolato DEADSKINS! che racconta la storia della Battaglia del Little Bighorn re-immaginata come se fosse un film zombie (questo è successo anni prima dell’attuale tendenza dei film con zombie). Una delle sotto trame prevedeva alcuni soldati cattivi accerchiare tutte le donne per “fare il loro dovere patriottico” e ripopolare il mondo. Verso la fine della storia, mentre il forte è ormai accerchiato dagli zombie, le nostre donne incinte ormai molto arrabbiate si liberano e fanno strage degli assalitori. Il co-autore Alexandre O. Philippe e io adoravamo questa scena così tanto che uno dei due (non ricordo chi) disse: «questo dovrebbe essere il nostro prossimo progetto: Pregnant Bitches Of War». Abbiamo riso molto per quanto sembrasse stupido, ma poi abbiamo pensato: «ehi! Aspetta un minuto, E se creassimo un fumetto folle quanto il titolo? E se potessimo renderlo nel modo migliore?» Il risultato di tutto ciò è stato PREGNANT BITCHES OF WAR, una serie a fumetti su sei donne incinte intrappolate in un inferno causato da loro stesse che devono lottare contro un pazzo dittatore razzista che, “per caso” è capitato che si chiamasse “il padre esaltato”. Se volgiamo vederla da un punto di vista più serio, questa storia racconta anche di quanto sia pericoloso e spaventoso il mondo, ma anche di quanto possa essere difficile diventare genitori.”

 

Devo dire che dopo aver letto tutto ciò ero colpita da questo progetto. So che può non sembrare possibile, ma mi piacciono anche queste trame un po’ pazze (e non solo le storie d’amore), quindi ho pensato di raccontarvi di questo progetto, anche per mostrare l’altra faccia della stessa medaglia: la produzione indie in America, che esiste e sforna perle interessanti (beh, tutto il mondo indie sforna perle interessanti, per questo lo adoro!).

 

A questo punto pensavo di aver finito di scrivere l’articolo, sapete? Ma mi son dovuta ricredere: mi son dimenticata di Frieda, la mascotte di questo gruppo di indipendenti. Grande errore, ve lo garantisco. Grande errore.

Quindi… questa “gentile” signora mi ha “cortesemente” chiesto di dirvi che, alla fine del volume di PBOW: World War Bitch #1 ci sarà un breve fumetto con lei protagonista intitolata Decompressed, nella quale viene punita dai suoi capi per tutti i disastri che ha causato. -- Fireda sei sicura che vuoi che la gente sappia di tutta questa faccenda? (annuisce, quindi penso che lo sia…?)

 

Okay, adesso posso veramente salutarvi senza che Frieda minacci di ficcarmi in qualche catastrofe soprannaturale (spero).

 

Se volete sapere di più su PBOW, su come acquistare i volumi e su come partecipare al crowdsourcing per la trama del nuovo re-fried comic (vecchi fumetti di Fried comics o fumetti open source con dialoghi riscritti) basta che clicchiate QUI.

 


A presto beavers, con una nuova, succosa intervista!

34

 

Si ringrazia Clay Adams per le immagini e tutte le informazioni.

Partecipa alle Live!

Iscriviti al nostro canale su Twitch e incontra gli autori in diretta streaming!

Leggi ancora

Sei un Autore? Registrati ad Indieversus!

scopri gli esclusivi vantaggi di chi fa parte della nostra community

Registrati